L’ambiente in cui ho vissuto durante la mia adolescenza mi aveva portato ad essere una ragazza scontrosa con la propria famiglia, piena di rabbia e di tristezza. Sono cresciuta con vari conflitti nascosti dentro di me, che mi spingevano a fare scelte sbagliate e tutto ciò che facevo per sentirmi appagata in realtà mi faceva stare peggio. Mi sentivo oppressa, in colpa, mi vergognavo di me stessa e non riuscivo a liberarmi da tutti questi pensieri.

Un giorno mia sorella mi ha invitata a venire in chiesa, dove ho sentito parlare di Dio come mai prima e questo mi ha spinta a incuriosirmi e ad avvicinarmi a Lui. Ho iniziato a comprendere l’amore di Dio per me e come mi vedeva Lui, nonostante tutti i miei errori. Desideravo davvero mettere a posto la mia vita e solo con Dio è stato possibile. 

Oggi la mia vita è libera dalla colpa e dalla vergogna!

Un verso biblico che mi rappresenta?

<< Non c’è dunque più nessuna condanna per quelli che sono in Cristo Gesù>>

Romani 8:1